17 marzo 2011

ci sono tante cose...

ok, come al solito sono rimasta indietro... e ho accumulato un pò di argomenti che sarebbe stato carino trattare, dalle bamboline minorenni dello psiconano, alla riforma della giustizia, che si il solo pensiero mi fa un pò rabbrividire ancora, ai 150 anni dell'unione d'Italia, dalla più leggera vacanza londinese, alla più drammatica situazione giapponese. che mi lascia senza parole, perchè ho guardato per giorni le immagini che ci passavano, ho sentito resoconti sul campo da parte di amici/conoscenti che là ci abitano, e non ho sono riuscita a trovare nessuna parola per esprimermi in proposito, perchè in fondo non ci sono parole. per descrivere l'impatto che ha avuto su di me, per descrivere la miriade di emozioni che mi ha provocato. non le ho proprio trovate, ho passato un pò di tempo davanti ad una pagina vuota e non c'era verso di riuscire a scrivere una sola lettera.
per cui ho deciso che avrei ricominciato a scrivere parlando di un argomento per il quale le parole non mancano, mai ed  è un argomento decisamente più alla mia portata in questo momento.
l'amicizia. ci ho pensato ieri sera, che ho trascorso una piacevolissima serata davanti a qualche guinness con un amico di vecchia data.
e mi son resa conto che di Amici amici ne ho proprio pochi ma sono così preziosi che proprio non riesco ad immaginare tutti questi anni senza di loro.
fanno parte di quella categoria di persone che non scegli se avere o no nella tua vita. ci sono, punto. sono più di una familiare, perchè i parenti non te li scegli te li trovi semplicemente e te li deve tenere, volente o nolente. sono persone che hai incontrato e con il tempo sono diventate parte di te. e si ci è scornati, si è litigato, ma fare pace era la cosa più naturale di questo mondo. è normale avere a volte idee differenti. il difficile sta nel non perdersi mentre si esprimono.
e così io ho questi due ometti qua, buffi entrambi, un pò eccentrici per i più. e li ho da talmente tanti anni che non penso neanche che prima di incontrarli non ci fossero. e mi sono stati vicini nelle delusioni in cui sono inciampata e uno dei due la frase d'esordio che ha sempre usata vedendomi con il muso lungo è stata "cosa ti avevo detto?" che se fosse qualcun altro un pugno in faccia non glielo leva nessuno ma è lui per cui mi limito a sorridere e a provare a trovare parole che possano perorare la mia causa. ma in fondo ha ragione lui, è incredibile come un sociopatico come lui riesca a  non sbagliare un colpo sulle mie relazioni sentimentali o meno.
e poi c'è l'altro, buffo dal primo incontro a 12 anni dopo. c'è sempre stato, con la sua battuta che mi ha sempre fatto ridere tantissimo nei momenti peggiori, con la sua pazienza nell'aprirmi l'usci di casa alle 2 del mattino in lacrime e ad abbracciarmi senza dire parole, perchè alcune circostanze non avevano bisogno di parole.
per loro ci sono sempre stata come loro per me. e magari passano mesi prima che ci si riesca a vedere ma quando siamo insieme, non sembra che sia mai passato.
ed è una sensazione bellissima, sapere che ci sono.
sapere che se suona il telefono e sono loro, avrò sempre tempo, sempre spazio.
negli anni ho avuto anche un'amica che consideravo così, che poi si è rivelata solo una bufala della peggior specie, perchè una delusione così nessun fidanzato me l'ha mai data. perchè da un amico ti aspetti qualcosa di meglio di una frase stupida e senza senso. quelle sono le giustificazioni di pseudo fidanzati che ti lasciano. non di una persona che consideravi parte della tua famiglia alternativa. comunque ci sta, ognuno in fondo sceglie la propria strada.
così da tre me ne sono rimasti solo due. e sono contenta così. sono persone speciali. e come ad ogni fidanzato è sempre stato detto, se su una torre devo scegliere fra te e loro non pensare di salvarti...
tutta questa lunga filippica solo per provare a dire grazie, ad entrambi, per sopportarmi da così tanto tempo e così bene, di dirmi quello che pensate in faccia e di accettare le mie opinioni. grazie, essermi vicini.
grazie di esservi fatti trovare.